domenica 16 marzo 2014

CarnevAPE Pitigliano



Dice che a Carnevale ogni scherzo vale… ah si vai! E me l’hanno fatta quei manigoldi!!! Bada un po’ che mi e’ successo…L’altra mattina, sul presto, bussano alla porta. ‘Un ti dico le bestemmie!
Ad ogni modo, ancora in pigiama, e mezzo insonnolito, corro per aprire e vedo due signori in giacca e cravatta, occhiali scuri, che mi dicono di essere ispettori della CIA. “La CIA?” domando incredulo “Oh che ho combinato? “Si sposti” mi dicono, mentre entrano in casa ed iniziano a ribaltare tutto senza batter ciglio... ‘un ti dico lo spavento! Ma poi icche’ avevo combinato io? Al massimo, qualche volta avro’ fregato I pomi a Sileno, il mi’ vicino (o’ te… eh so boni!) oppure lo scialle della Gianna (eh mi serviva per vestirmi da Befana)… ma poi so una brava personcina! Insomma, dopo aver messo a soqquadro tutto, I due tipi mi agguantano uno ad un braccio, uno all’altro e mi dicono “Adesso lei viene con noi”. Ti giuro, amico mio, avevo il cuore che batteva a mille! O’ dove mi stavano portando quei due, con quel passo rapido da bersagliera? Mi arrestano? Mi vorranno torturare? Sai, come accade nei film, che il sospetto viene stuzzicato fino a che non si decide a confessare? Ad un certo punto, I miei pensieri si interrompono, insieme al passo dei due tipi che rallentano e mi conducono dentro ad uno scantinato nel centro di Pitigliano.La luce filtra a fatica, dentro… c’e’ odore di tufo ed il lungo corridoio non accenna ad illuminarsi. Poi, di colpo, I due si fermano, mi sollevano, uno per le gambe ed uno per le braccia e mi caricano su uno strano rimorchio“O’ grullooooo!!!”Sento gridare un coro di voci all’unisono e li vedo, intorno a me: gente mascherata in tutti I modi, che mi accoglie su quello che scopro essere un carro… gia’, un carro di carnevale condotto da un Ape. Questo e’ il famoso Carnevape di PItigliano!E pensare che -po’ro grullo- per quest’anno avevo deciso di non vestirmi!Avevano organizzato tutto alla perfezione quei diavolacci! I due finti agenti CIA erano I cugini di Saverio, venuti apposta da Milano, per farmi lo scherzetto ed io, senza saperlo, facevo parte del loro travestimento, nei panni del ricercato… Gia’… perche’ ‘un te l’ho detto ma… il tema scelto dal nostro gruppo era “Guardie e ladri”.Io non volevo fare nulla ma… quei furboni di Quinto e Giacomo hanno trovato il modo di farmi partecipare! Hai capito te che ghiozzi? Oh! Comunque, nella sfilata, il nostro carro ha avuto un gran successo Maremma bona! Sara’ per gli addobbi, per l’interpretazione ma… eravamo il gruppo piu’ colorito di Pitigliano!E poi, diciamocelo… 

Tra tutti gli addobbi, c’ero io… il vero grullo della situazione!
Posta un commento